LA STORIA LE REGOLE CURIOSITÀ BIOGRAFIE IMMAGINI I CONCORRENTI
VIDEOGIOCO GIOCHI MULTIMEDIA VIDEO STAMPA FORUM CREDITI LINKS
a cura di Francesco Amico

Il gioco ideato da Corrado si veste da sera e cambia rete: LA CENA E’ SERVITA
Davide Mengacci, che nelle ultime settimane ha presentato "Il pranzo è servito" su Canale 5, dal 14 settembre conduce il quiz in versione serale su Retequattro
Articolo di
"Telepiù n° 37"

dell'anno 1992

Indovina chi viene a cena? Davide Mengacci, Isabella Ravegnini e Vittorio Marsiglia, con il compito di trasformare un’allegra trasmissione mattutina in un più sofisticato quiz pomeridiano. Proprio così, dopo aver tenuto compagnia per 10 anni esatti al pubblico che siede a tavola all’ora di colazione con la televisione accesa, "Il pranzo è servito" chiude i battenti o, per meglio dire, cambia veste e indossa l’abito da sera. Gli affezionati del simpatico quiz non dovranno perciò fare altro che cambiare un po’ le loro abitudini e sintonizzarsi su Retequattro, alle 18.10, tutti i giorni dal lunedì al sabato, a partire dal 14 settembre, per ritrovare "il gioco delle portate" nella nuova versione: "La cena è servita".
Lì troveranno ancora la ruota che distribuisce le diverse portate e le calorie e proseguirà in quella sede la sfida tra i concorrenti, che cercheranno di conquistare il maggior numero di piatti rispondendo alle domande e portando al termine le prove di abilità a cui verranno sottoposti, con la possibilità di avvalersi, in alcuni casi, del pubblico presente in studio.
Insomma, ai telespettatori non mancheranno, nei prossimi mesi, gli ingredienti principali della trasmissione di Canale 5 ideata e condotta per lungo tempo da Corrado, poi sostituito da Claudio Lippi e, nelle ultime settimane, da Davide Mengacci.
A presentare questo importante appuntamento della fascia preserale di Retequattro sarà ancora lui, Davide Mengacci (il famosissimo protagonista delle più recenti candid camera televisive, che da due anni porta sullo schermo il giorno dei fiori d’arancio degli italiani nel suo "Scene da un matrimonio") cui è stato affidato il compito di condurre in porto "Il pranzo è servito" nell’ultimo mese di programmazione del gioco su Canale 5.
Il nuovo programma, pur snodandosi sulla falsariga dell’edizione mattutina, presenterà notevoli differenze da questa. Sarà infatti molto più simile ad un tradizionale quiz tv, con due sole prove di abilità che si svolgeranno all’inizio e alla fine di ogni puntata. Le domande poi saranno legate ad argomenti di attualità. "E’ per questo – ci spiega Mengacci – che, pur avendo cominciato le prove ai primi di settembre, registreremo soltanto poche ore prima della messa in onda".
Per il pubblico ci sarà la stessa differenza che passa tra un invito a pranzo e uno a cena. La scenografia (ispirata agli interni di una villa della campagna toscana) e i costumi del cast saranno infatti più formali ed eleganti. Gli autori, che sono gli stessi di "Il pranzo è servito", hanno previsto alcuni momenti di coinvolgimento dei telespettatori. "Movimenteremo lo studio in modo da favorire una forte partecipazione emotiva anche da casa" spiega il conduttore.
Raffinato sarà anche il nuovo menù che i concorrenti dovranno accaparrarsi. Non più pasta e pollo ma delicati consommè, prelibate aragoste, arrosti, immancabili formaggi e per finire macedonia con gelato.
Per fare gli onori di casa accanto a Mengacci e sotto la guida di Elisabetta Nobiloni Laloni, ci sarà ancora la bella e simpatica Isabella Ravegnini. E tornerà anche Vittorio Marsiglia, che riprenderà il suo tradizionale ruolo di maggiordomo dopo essere stato sostituito, da fine giugno a settembre, dal giovane Gianfranco Fino, poiché alcuni impegni di lavoro, presi prima della decisione di prolungare "Il pranzo è servito" per tutta l’estate, lo avevano tenuto lontano dalla trasmissione.
La conduzione di un programma quotidiano ha significato, per Davide Mengacci, un enorme salto di qualità: "Entrare ogni giorno nelle case – dice – significa stabilire col pubblico un rapporto di grande complicità". Adesso toccherà alla sua collaudata simpatia, insieme a quella dei suoi assistenti, sfidare la concorrenza in una fascia oraria densa di concorrenti e di rivali pericolosi. Le premesse per un buon successo ci sono tutte. Nelle ultime settimane "Il pranzo è servito", nonostante le vacanze, ha avuto un ascolto medio superiore ai 2 milioni. Adesso è il momento di servire la cena…

Torna indietro alla sezione stampa

Google