LA STORIA LE REGOLE CURIOSITÀ BIOGRAFIE IMMAGINI I CONCORRENTI
VIDEOGIOCO GIOCHI MULTIMEDIA VIDEO STAMPA FORUM CREDITI LINKS

Catia Mugnani


Ecco la testimonianza della signora Catia Mugnani, che ha partecipato al "Pranzo" nel febbraio del 1986.

Ricordo di avere inviato numerose domande di partecipazione alla trasmissione dopo molto attesa mi e arrivato un telegramma dove venivo convocata per un provino a Roma, non ricordo se ottobre o novembre 1985. Andai a Roma e nel salone dell'incontro vidi molte persone. In quell'occasione scoprii che le eventuali vincite non sarebbero state pagate in denaro ma in premi. Incontrai anche Roberto Pregadio, il simpatico maestro della trasmissione. Mi fecero un breve colloquio e non seppi piu nulla fino alla convocazione per la partecipazione alla trasmissione. Mi recai a Roma con un'amica e con tre diversi vestiti, cosi mi era stato richiesto perche avremmo registrato tre puntate in uno stesso pomeriggio.

Arrivata alla sede di Canale 5 incontrai altri due sfidanti come me e la campionessa in carica. Per prima cosa ci fecero leggere e firmare il contratto. Poi andammo nella sala dei parrucchieri e estetisti. Non sapevamo ancora chi sarebbe stato il primo concorrente della prima trasmissione da registrare. Percio il parrucchiere mi pettino con una coda di cavallo che poi sarebbe stata semplicemente sciolta se fossi rimasta nella puntata successiva. In verita poi scoprii che sarei stata la terza e ultima sfidante della giornata. Mi misi tra il pubblico e guardai le due puntate che venivano registrate di seguito. La campionessa era molto fortunata anche se non aveva mai vinto il pranzo. Pensai che avrei perduto inesorabilmente.

Arrivato il mio turno entrai in scena: vedere il pubblico e realizzare di essere finalmente in trasmissione mi emozionò. Poi presi coraggio e cercai di tirare fuori il meglio di me. E alla fini vinsi. Era un venerdi per cui fui convocata per il lunedi successivo. Ritornai sempre con la mia amica e con tre abiti diversi piu sicura e piu spavalda. Vinsi la prima puntata con facilità e feci il pranzo e servito. Vinsi anche la seconda puntata ma alla terza i numerosi piatti doppi e le diete non mi consentirono di andare avanti.

Al termine della registrazione, poiche tra il pubblico c'era una scolaresca mi sentii chiedere gli autografi perché, anche se avevo perso la puntata, ero diventata supercampionessa. La trasmissione ando in onda a fine febbraio dell'anno successivo. Conservo ancora la scatola del gioco, la cassetta con la registrazione delle puntate e un bellissimo ricordo nel cuore. E la vincita? Scelsi dei premi facilmente rivendibili (tv, stereo per la macchina, ecc.). E cosi riuscii a monetizzare la vincita.

Catia Mugnani

La ringrazio tantissimo signora Catia per avermi dato fiducia ed aver collaborato con noi. La sua esperienza resterà negli annali del sito de Il Pranzo è Servito.

Francesco

Google