LA STORIA LE REGOLE CURIOSITÀ BIOGRAFIE IMMAGINI I CONCORRENTI
VIDEOGIOCO GIOCHI MULTIMEDIA VIDEO STAMPA FORUM CREDITI LINKS

Iacopini - Matteuzzi
3 gennaio 1990 - Puntata n°1

Parte la sigla, inizia una nuova puntata del "Pranzo" ed entra in studio il grande Corrado, accolto come sempre dal fragoroso applauso del pubblico; un attimo per salutare anche gli amici da casa ed è tutto pronto per far entrare Cinzia! Dopo l'annuncio del montepremi, la parola passa a Vittorio per presentare i concorrenti.


La sfidante di oggi è la signora Lorena Iacopini, è emozionatissima, è lei stessa ad ammetterlo, affermando che ha le gambe di burro, frase che poi sarà ripresa spesso e volentieri da Corrado per scanzonarla durante la sua permanenza. Dopo la prova pulsanti, prima di dare la pubblicità Corrado dice "noi ci vediamo tra poco, intanto mettiamo un po' la signora in frigo se no si squaglia...".


La gara inizia e la signora Iacopini è ancora abbastanza emozionata, tanto che non riesce a conquistare un giro di ruota fino al momento della quotidiana scenetta interpretata da Corrado e Vittorio (talvolta anche con la collaborazione di Cinzia).

La scenetta di oggi è quella della ricevitoria del lotto, nella quale Vittorio va a giocare nella ricevitoria di Corrado. La signora gira per la prima volta la ruota e inizia subito più che bene con il jolly, che cambia con la frutta.

Dopo le 5 prove alla postazione è il momento della prova pratica "imboccare i bambini": si tratta di due sagome che i concorrenti devono imboccare a cucchiaiate di palline da ping pong.

Dopo la prova pratica è il momento di giocare con i due sponsor della trasmissione, e quindi è il momento delle Domande Finali!
La signora Iacopini ha il primo, il formaggio e la frutta;

rispondendo correttamente a tutte e tre le sue domande si guadagna tre giri di ruota, coi quali prende il secondo, una frutta doppia e il dolce, che le permette di sbancare il montepremi di 4.500.000£: IL PRANZO E' SERVITO!!!

Il primo cappellino giallo viene apposto sulla postazione della signora Iacopini, il primo di una lunga serie...



Iacopini - Cecon
4 gennaio 1990 - Puntata n°2

Oggi il montepremi ritorna alla somma base di un milione di lire poiché ieri la supercampionessa Iacopini ha realizzato il Pranzo è Servito.
Gareggia nella puntata odierna come aspirante al titolo la signorina Cecon.

La scenetta quotidiana è interpretata oggi da Vittorio, che fa il verso allo specchio parlante della favola di Biancaneve, per dare degli indizi riguardanti un personaggio che i concorrenti dovranno indovinare. Vittorio apriva sempre così la scenetta: "Specchio, guardami negli occhioni che danno un po' sul blu, e dimmi, chi è il più bello della tv?"; lo specchio (che era sempre interpretato da Vittorio) finiva sempre le scenette con una rima che faceva capire al povero Vittorio che il più bello non era lui.. La prova pratica di oggi è un gioco molto divertente, "pattinare con scatole": il titolo spiega già da sé quello che le concorrenti devono fare, cioè mettersi ai piedi un paio di scatole da scarpe e portarne quante più paia possibili a destinazione dall'altra parte dello studio. Molto divertenti sono i commenti di Corrado, che rivolto alle concorrenti dice divertito "sembrano dei cartoni animati!".


E dopo questa esilarante prova c'è la consueta pausa degli sponsor e poi le domande finali. La signora Iacopini risponde esattamente a un solo quesito ma comunque sceglie di girare la ruota ed aggiunge un formaggio che purtroppo aveva già.

La signorina Cecon sbaglia due domande ma è costretta a cambiarle perchè un solo giro non le basterebbe a battere la campionessa, ma purtroppo per lei non riesce a rispondere esattamente e non gira neanche una volta la ruota. A questo punto la signora Iacopini si riconferma campionessa!



Iacopini - Freda
5 gennaio 1990 - Puntata n°3

Nuova puntata, la terza per la signora Iacopini, che trova un nuovo sfidante che tenterà di soffiarle il titolo, è il signor Freda. In genere la prima o seconda prova proposta ai concorrenti era indovinare il peso o il prezzo di un oggetto e scriverlo sulla loro lavagnetta, e ovviamente il giro di ruota spettava a chi si avvicinava di più. Per il gioco di oggi Cinzia e Vittorio portano una gigantesca calza della Befana, ricorrendo l'indomani l'Epifania. I concorrenti ne devono indovinare il peso.

Qui sopra, Cinzia con la calza gigante, a destra Corrado confronta le lavagnette con le stime del peso fatte dai concorrenti e poi Cinzia poi fa la verifica alla bilancia, che per la verità funzionava in maniera un po' strana poichè il display segnava spesso pesi totalmente sballati per poi passare il secondo dopo a quello reale dell'oggetto (in una puntata dell'edizione con Claudio Lippi la bilancia era veramente impazzita e non si sapeva più come farla funzionare, il filmato finì su Paperissima, n.d.r.).

La scenetta di oggi è molto divertente e vede come protagonisti Corrado e Vittorio nei panni del maestro di scuola (interpretato da Corrado) e dello scolaro somaro Vittoriello; la scenetta è molto esilarante tra le battute di Vittorio e Corrado che parla con l'accento veneto!
La prova pratica è "scassinare casseforti": i due concorrenti hanno ciascuno una cassaforte chiusa con bulloni e viti, e con l'aiuto di chiavi inglesi e utensili vari devono riuscire ad aprirla e cercare al suo interno un lingotto dorato. La gara si conclude alla pari ma la ruota non regala ai concorrenti nessuna portata utile: il signor Freda prende la seconda DIETA e la signora Iacopini invece un doppio pollo.

Nella seconda parte del "Pranzo" la signora Iacopini risponde esattamente a due domande e decide di girare la ruota (forse confidando nella sfortuna dello sfidante che finora ha preso due volte la DIETA):
con il primo giro porta sulla sua tavola una frutta, e con il secondo la ruota si ferma sul jolly, che la signora scambierà con il dolce.

Anche oggi la campionessa del "Pranzo è Servito" è la signora Iacopini! Facciamo i conti: con il pollo, il formaggio, il dolce e la frutta la signora Iacopini aggiunge 1.200.000 £ e va a un totale di 8.050.000 £.



Iacopini - Giacomelli
6 gennaio 1990 - Puntata n°4

Oggi è il giorno dell'Epifania, e Corrado, Vittorio e Cinzia augurano una buona Befana agli ascoltatori del "Pranzo" con un oggetto un po' fuori dall'usuale del quale i concorrenti devono stimare il prezzo giusto, una zampogna! Con lo stupore di tutti il prezzo è di ben 2.000.000 £ e pure le stime dei concorrenti erano basse, ma si aggiudica la gara la signora Iacopini con 800.000 £.

La seconda gara della giornata è la scenetta in cui Cinzia interpreta un'annunciatrice (calata perfettamente nel ruolo, vedete pure il logo di Canale 5 in tenuta da tavola) che recita il testo di una canzone, ma con una particolarità, cioè che 4 vocali su 5 sono "in sciopero" ed è la restante che le sostituisce tutte.

Dopo la serie di prove al pulsante è il momento del divertente e spassoso gioco, che oggi consiste nel far travestire i due poveri concorrenti da befane con un fazzoletto in testa e far loro infilare i piedi in un sacco che si dovranno tenere su con una mano per non farlo cadere, e con l'altra reggere dei pacchi che devono essere trasportati da una parte all'altra dello studio ovviamente muovendo le gambe dentro il sacco. Neanche a dirlo, Corrado è molto divertito, soprattutto dalle sembianze dei concorrenti travestiti...


Alla fine della gara è il signor Giacomelli ad aver trasportato più pacchi e si aggiudica un bel giro di ruota con il quale va a finire sul jolly! Dato che ha già la frutta, portata a più basso regime calorico, decide saggiamente di prendere il formaggio, che ha 200 calorie.

Dopo gli sponsor, è la volta delle domande finali, e come spesso accade la signora Iacopini risponde esattamente a 2 domande, ma decide comunque di girare la ruota; sul tabellone della nostra concorrente sono state scoperte le caselle del formaggio e del dolce, e con il primo giro di ruota aggiunge una frutta e va a tre portate; il signor Giacomelli ha concluso la sua gara anche lui a 3 portate, ma con 700 calorie, mentre la signora Iacopini ne ha 900, e se si fermasse così perderebbe la gara, ma con il secondo giro di ruota le viene nientemeno che un jolly, che rappresenta una sicura quarta portata: tra primo e secondo la signora sceglie il secondo (vedete nella foto la casella che si gira) poichè ha maggior valore in termini economici, e anche oggi con 4 portate si aggiudica la puntata! Con pollo, formaggio, dolce e frutta la signora Iacopini aggiunge al suo bottino 1.200.000 £, e va a un totale di 9.250.000 £.



Iacopini - Salvoni
8 gennaio 1990 - Puntata n°5

Eh... le Feste Natalizie sono ormai passate e ritorna tutto alla normalità, anche lo studio infatti non ha più gli addobbi e ritorna come al solito. La scenetta di oggi vede protagonisti Corrado e Pam Pam, la colf filippina fidanzata di Vittorio, che ha un modo di parlare tutto suo ed è un po' svampita.

La prova pratica della puntata di oggi è molto appassionante ed è una gara tra le due concorrenti che con un ventaglio devono soffiare e spingere dall'altra parte di un recipiente pieno d'acqua tutte le loro barchette che vi sono immerse. E' la sfidante, la signorina Salvoni, che si aggiudica la prova e alla ruota conquista un dolce.

Dopo la prova pratica è l'ora di giocare con il pubblico con i due grandi sponsor della trasmissione: Camoscio d'Oro e Foppa Pedretti. Dopo i due giochi dedicati agli sponsor è il momento di passare alle Domande Finali, e Vittorio le porta dinnanzi alle postazioni affinché le concorrenti possano servirsene e scegliere i loro tre piattini colorati che dietro celano ognuno una domanda; in questa edizione i concorrenti devono prendere obbligatoriamente tre piattini di colore diverso: uno rosa, uno azzurro e uno verde (Regole del gioco).

Si abbassano le luci in studio e si può cominciare con le domande. La signora Iacopini risponde esattamente a due domande, ma avendo già secondo, formaggio e dolce decide di non rischiare cambiando la domanda sbagliata ma di girare due volte la ruota. Purtroppo non le va molto bene perchè con questi due giri riesce solamente a triplicare il secondo, ma le è comunque sufficiente per rimanere la supercampionessa in carica!



Iacopini - Bonfiglio
9 gennaio 1990 - Puntata n°6

Martedì 9 gennaio 1990 e va in onda una nuova puntata del nostro "Pranzo", la supercampionessa Iacopini è sempre molto fortunata e non molla il suo titolo; oggi a sfidarla c'è il signor Bonfiglio. La scenetta di oggi è interpretata da Vittorio e Cinzia nei panni di Paggio Fernando e la bella Iolanda, due figure medievali che si sfidano in una partita a scacchi tra una battuta e l'altra. Alle domande riguardanti questa scenetta risponde esattamente la signora Iacopini, che si porta via un bel primo.

Per la prova pratica di oggi sono a disposizione dei concorrenti due strane sedie, strane perchè dotate di una cintura di sicurezza che i concorrenti dovranno allacciarsi; Corrado chiederà loro di aprirla per correre dall'altra parte dello studio e prendere da un cesto della frutta, tornare alle sedie e riallacciare la cintura. Vince ovviamente chi termina tutte queste operazioni per primo, e in questo caso è il signor Bonfiglio che però sfortunatissimo va a finire per la terza volta sul pollo!


Alle domande finali la signora Iacopini gira la ruota due volte e al primo giro prende la dieta, mentre con il secondo giro prende una frutta doppia. Lo sfidante invece riesce a girare tre volte la ruota e conquista il formaggio, un primo e purtroppo un altro primo, e quindi non riesce a battere la signora Iacopini che si riconferma supercampionessa! Con il primo, il formaggio e una frutta doppia il suo bottino va a un totale di 11.000.000 £!




Iacopini - Barani
10 gennaio 1990 - Puntata n°7

Comincia a farsi appetitoso per i concorrenti il montepremi, che oggi arriva a quota 3.500.000 £. A sfidare la signora Iacopini c'è oggi la signora Barani, molto emozionata, e per rassicurarla un po' Corrado fa una battutina sulle famose gambe di burro della signora Iacopini, anche lei molto emozionata al suo debutto. Per tranquillizzare ancora di più la concorrente Corrado, anche un po' per scherzare, le fa provare il pulsante due volte, giusto per farla sentire a suo agio, come faceva con tutti i concorrenti.

La sfidante effettivamente si tranquillizza e comincia subito bene la puntata vincendo nelle prime due gare un formaggio e un dolce, e lasciando al palo la nostra supercampionessa Iacopini, che però giustamente non demorde, e con la scenetta quotidiana si rifà subito andando a finire sul Jolly, che ovviamente cambierà in frutta. La scenetta di oggi è interpretata da Corrado e Vittorio, è la scenetta dell'Onorevole Gustavo (chi lo capisce è bravo): Corrado fa la parte di un improbabile politico che parla un linguaggio molto forbito, e il suo compare è invece Vittorio.

La prova pratica di oggi è molto divertente, soprattutto per Corrado, che si divertiva a far disegnare alle concorrenti scenari ed animali arzigogolati culle lavagne; oggi ad esempio le concorrenti hanno dovuto cimentarsi in un paesaggio africano, con il sole, un'oasi con le palme, un cammello, un leone, un elicottero dal quale scendeva un paracadutista e un elefante che spruzzava acqua, insomma si sono fatti un bel po' di risate... Indeciso nella valutazione, Corrado ha adottato il metodo degli applausi del pubblico, come nella Corrida, con la regola che chi applaude per uno non può applaudire per l'altro, e si aggiudica la gara la signora Iacopini.

E' il momento delle Domande Finali, alla signora Iacopini mancano solamente il secondo e il dolce; riesce a rispondere correttamente a tutte e tre le domande e con il primo giro le arriva proprio il dolce! Con il secondo arriva un formaggio che aveva già, ma con il terzo giro arriva finalmente il pollo e di nuovo IL PRANZO E' SERVITO!!! E' grande festa nello studio per i 3.500.000 £ del montepremi che la signora ha sbancato per la seconda volta, confermandosi super-super-campionessa! Con il Pranzo di oggi il bottino raggranellato dalla signora Iacopini vola a un totale di 16.000.000 £!



Iacopini - Iannuzzi
11 gennaio 1990 - Puntata n°8

La giornata inizia bene per la signora Iacopini che apre le danze subito con un bel Jolly che cambierà con la frutta, per assicurarsi le calorie (da notare una piccola curiosità, nella prima parte della puntata il foro della ruota non era retroilluminato come al solito, n.d.r). Poi è il momento della scenetta dei 3 sordi, interpretata da Corrado, Vittorio e Cinzia che impersonano tre vecchietti sordi che si ritrovano nel parco e non fanno altro che capire una cosa per l'altra di quello che si dicono.

La prova pratica di oggi che è uno dei più famosi giochini del "Pranzo", quello in cui i concorrenti devono stimare le misure di una povera malcapitata del pubblico che poi viene misurata in trasmissione. Oggi è toccato alla signora Angela, che con qualche battuta bonaria di Corrado viene un po' scanzonata data la sua non proprio statuaria forma fisica... Vince la gara delle stime la signora Iacopini, che però viene forse "punita" dalla ruota con la DIETA, e Corrado dice "..no, forse era un consiglio per la signora Angela..." chiudendo con una risata generale e andando al telefono per giocare con Camoscio d'Oro.


Alle Domande Finali la signora risponde correttamente e può girare tre volte la ruota, che però non è troppo buona con lei: con il primo giro prende un formaggio, che le è utile, poi con il secondo giro la ruota sembra avere la forza per scattare sul secondo, rimanendo per un attimo sospesa (foto) mentre poi ritorna sulla DIETA che è la seconda della giornata per la super-super-campionessa; col terzo giro arriva una doppia frutta quindi niente di fatto. Il povero sfidante Iannuzzi non gira nemmeno una volta la ruota, facendo sì che la signora Iacopini mantenga il suo titolo.



Iacopini - Nobili
12 gennaio 1990 - Puntata n°9

Uno dei giochi di oggi, venerdì 12 gennaio, è un gioco di memoria: dalla sua postazione Cinzia dispone per ogni concorrente 5 carte da poker, loro devono memorizzarle per qualche secondo e poi, una volta coperte le carte, dire tutte quelle che si ricordavano. La signora Iacopini ne indovina solo tre, mentre la sfidante, avendo dimestichezza con le carte perché buona giocatrice, ne indovina quattro e si aggiudica la gara, partendo subito con il Jolly che scambia con la frutta.

La scenetta di oggi è molto esilarante e vede Vittorio nei panni di un bambino molto capriccioso che non vuole mangiare la sua pappa, Vittoriuccio, e Corrado travestito da nonna che cerca di compiere l'ardua impresa tra le mille domande e scaramucce del nipotino. Piccola curiosità: nell'introdurre la scenetta viene usato come stacchetto musicale l'inizio della sigla del cartone animato "Kiss me Licia", cult del tempo.


Il gioco di oggi è veramente uno dei più famosi del "Pranzo", ed è stato poi scopiazzato in molte trasmissioni, finendo pure su "Striscia" per questo motivo, è il gioco della raccolta delle scarpe tra le persone del pubblico. Ogni concorrente ha un contenitore trasparente nel quale le persone del suo settore lanceranno le scarpe, saranno anche le concorrenti stesse ad andarle a recuperare nelle file più alte. Mettendo a confronto i due contenitori, Corrado stabilisce che ad aggiudicarsi la gara è la signora Iacopini e mentre i concorrenti vanno a girare la ruota Corrado sollecita il pubblico a riprendersi le calzature, momento topico della trasmissione: il pubblico fa un tale baccano per cercare le proprie scarpe nei contenitori che quasi nessuno si interessa che la ruota si è fermata sul formaggio... E' però il momento della telefonata, e Corrado invita il pubblico a fare silenzio, ma nonostante tutto continua il brusio fino alla fine dei ritrovamenti.


Nelle Domande Finali la situazione per la nostra super-super-campionessa sembra mettersi male poiché l'astuta sfidante riesce a concludere la sua gara con ben quattro portate, mettendo in serie difficoltà la nostra amica, che però non si fa intimorire e con tre giri di ruota si becca ben due Jolly di fila, lasciando letteralmente a bocca aperta tutti quanti! Con i due Jolly prende il pollo e il primo, ma che le arriva doppio nel giro successivo purtroppo, e non può fare così il Pranzo, ma si riconferma super-super-campionessa del "Pranzo è Servito"!



Iacopini - Guadagna
13 gennaio 1990 - Puntata n°10

La puntata di oggi vedrà al suo termine un singolare risultato, che difficilmente capitava di vedere: i due concorrenti raggiungono l'esatta parità di portate e calorie, e sono chiamati a pesarsi alla bilancia, ma non solo! Come se non bastasse pure il peso è pari, così torneranno a sfidarsi il giorno successivo.

Nella puntata di oggi è interpretata la scenetta della Sibilla (Vittorio), una maga che predice il futuro a Giulio Cesare (Corrado). Nel gioco abbinato a questa scenetta entrambi i concorrenti girano la ruota: la signora Iacopini, come d'abitudine prende il Jolly, che tramuterà in frutta, e pure il signor Guadagna si porta via una frutta.

La prova pratica di oggi consiste nel leggere quanto più velocemente e chiaramente possibile l'inizio dei Promessi Sposi di Manzoni a parità di tempo a disposizione, un minuto; vince la gara la signora Iacopini, che prendendo un formaggio doppio va esattamente alla pari con il suo sfidante. Dopo gli sponsor, per stabilire chi inizierà per primo a rispondere alle domande, Corrado farà scegliere ai concorrenti testa o croce della monetina che Vittorio lancerà in aria per il sorteggio.


Inizia il signor Guadagna, che gira due volte la ruota: con il primo giro va a finire sulla DIETA, e con il secondo invece aggiunge un primo, portandosi in vantaggio, con tre portate (per un totale di 800 calorie); segue la signora Iacopini, che, sbagliando una domanda, decide di non rischiare e provare anche lei a girare due volte la ruota; con questi due giri prende il primo e un altro formaggio, e va così di nuovo alla pari con il suo sfidante, incredibile!! E allora Corrado annuncia la pubblicità dicendo che al rientro si andrà al peso!

Ed ecco posizionata la bilancia: prima ancora che i due concorrenti procedano nel pesarsi, Corrado precisa che qualora vi fosse una piccola differenza, al massimo di un chilo, i due sarebbero tornati il giorno dopo. Sale la signora Iacopini, e la bilancia segna 60 kg; è la volta dello sfidante, che pesa 61 kg; Corrado lo giustifica subito a causa degli stivaloni che ha addosso, e tutto il pubblico è inequivocabilmente d'accordo.

Nonostante la parità della puntata, i due bottini dei concorrenti sono invece ben diversi, si tratta di 19.000.000 di £ per la signora Iacopini, e 750.000 £ per il signor Guadagna. Così Corrado dà l'appuntamento al giorno successivo per la rivincita tra i due concorrenti.



Iacopini - Guadagna
15 gennaio 1990 - Puntata n°11

Ed ecco che lunedì 15 gennaio tornano a sfidarsi per un montepremi che vale 2.500.000 £ la super-super-campionessa Lorena Iacopini e il Campione signor Guadagna. Già nella prima parte della gara la signora Iacopini è più agguerrita che mai, e nell'indecisione momentanea tra dolce e frutta, alla fine la ruota le regala il dolce.

E' poi il momento della scenetta, oggi molto particolare poiché viene fatta una parodia della trasmissione "Forum", con un titolo modificato secondo le esigenze d'orario, che diventa perciò "Pranzorum", e vediamo Corrado nelle vesti di giudice e i due inferociti contendenti Cinzia e Vittorio, torinese e napoletano; la scenetta fa da traino a una domanda sulle regole condominiali, alla quale la signora Iacopini risponde correttamente, guadagnando una frutta.

Dopo aver preso anche il formaggio, è il momento della prova pratica: oggi consiste nel classico giochino di unire i puntini numerati per ottenere una figura, e manco a dirlo la signora vince pure questa gara finendo per prima il disegno, e con il giro di ruota mette da parte pure il primo! Oggi per il signor Guadagna non ci sono speranze...

E' il momento delle Domande Finali, ovviamente inizia a rispondere per prima la signora Iacopini essendo in netto vantaggio sul suo sfidante; probabilmente ci sono dei problemi con le luci in studio poiché Corrado e la signora si trovano praticamente al buio, e Corrado sottolinea ironicamente la cosa: "oggi abbiamo una particolare atmosfera qui nello studio...". Due domande risposte correttamente, due giri di ruota a disposizione per trovare il secondo, unica portata mancante, ma alla super-super-campionessa ne basta addirittura uno solo perché il pollo arriva subito, e IL PRANZO E' SERVITO!!


Ormai per il povero Guadagna non ci sono veramente più speranze, tanto più che con tre giri di ruota prende una DIETA, un dolce doppio e una frutta, che ormai a ben poco gli serviva. Ancora una volta la signora Iacopini mantiene il suo titolo, e sale a un totale di 23.000.000 di £, raggiungendo quasi il record imbattuto di un altro stra-super-campione, il signor Spuri, che partecipò nello stesso anno.



Iacopini - Roverelli
16 gennaio 1990 - Puntata n°12

Nell'aprire la puntata di oggi, Corrado introduce la presentazione dei concorrenti facendo notare al pubblico in studio e a casa, il numero di cappellini apposti al nome della nostra super-super-campionessa nella sua postazione, ben 11, tre dei quali sono gialli, cioè simboleggiano un Pranzo Servito; Corrado fa notare anche la regolare cadenza con cui la signora realizza il Pranzo: un Pranzo e 4 giorni no, un altro Pranzo e 4 giorni no, e poi un altro Pranzo! Come continuerà questa lunga avventura della signora Iacopini? Ve lo diciamo subito: oggi si sfida con la signora Roverelli, una concorrente molto abile nei giochi al pulsante, tanto che i primi due se li accaparra subito, e porta in tavola il primo e il dolce, lasciando la signora Iacopini un po' spiazzata. La nostra amica riuscirà a conquistare il diritto di girare la ruota grazie all'indovinello al fulmicotone, ma questa volta la fortuna non le è favorevole come al solito perché esce la DIETA! E' il momento della scenetta: oggi Corrado interpreta uno psicanalista e Vittorio un cliente spasmodicamente superstizioso, che finirà per contagiare anche il suo dottore. Con questa domanda la signora Iacopini riesce a prendere un primo, ma fatica a tener testa alla sfidante che nel frattempo ha vinto anche un secondo ed è già a tre portate contro una sola.

Ecco anche oggi la prova pratica, si tratta di un esilarante gioco, come sempre modificato in versione "Il Pranzo è Servito", tennis con padelle! Le due concorrenti dovranno tirare con la loro brava padella le palline da tennis in delle ceste, tenute da due volontarie del pubblico; vince anche questa gara la signora Roverelli, che con questo giro di ruota aggiunge anche il formaggio alla sua tavola, ed è a un passo dal Pranzo, al contrario della signora Iacopini che ha una sola portata.

Dopo i consueti giochi con gli sponsor Camoscio d'Oro e Foppa Pedretti, è il momento delle Domande Finali; ovviamente inizia a rispondere la signora Roverelli che è in netto vantaggio. Al primo giro di ruota la sfidante va a finire subito sul Jolly, che le garantisce la frutta mancante e si fa servire un modesto Pranzo del valore di 1.000.000 di £, e battendo irrimediabilmente la signora Iacopini, che con una sola portata non ha nessuna possibilità di fare il Pranzo e tentare lo spareggio.
Così, la nostra amica risponde alle ultime domande, e avendone sbagliata una, decide insolitamente di cambiarla; in precedenza non lo faceva mai, ma sapendo già di avere perso si è concessa questa priorità. Ha risposto esattamente alla domanda sostituita conquistando 3 giri di ruota, che però le saranno pressoché inutili poiché raddoppia il primo, prende un dolce e con l'ultimo giro raddoppia anche questo.

E così si conclude questa lunga avventura della signora Iacopini, che viene detronizzata dopo 11 vittorie e 3 Pranzi Serviti, ma va comunque a casa con un bel totale di 23.650.000 £, piazzandosi al secondo posto tra i record di quell'edizione. Vittorio, estraendo gli 11 cappellini, pronuncia la sua tipica frase "Desolato Signora!"; una volta giunta al centro dello studio con Corrado, Cinzia, Vittorio e la signora Roverelli, è il momento dei saluti per la super-super-campionessa, che quasi commossa ringrazia tutto lo splendido staff e saluta tutti i suoi compaesani di Fermo. Anche noi la ringraziamo nuovamente per averci inviato le sue puntate e ci complimentiamo per la sua splendida partecipazione.

Google